Nasi goreng

Nasi goreng

Il Nasi Goreng (letteralmente “riso fritto”) è uno dei piatti che più amo del Sud -Est asiatico. Originario dell’Indonesia, si trova però anche nei paesi vicini e in diverse varianti. Qui ve lo propongo nella versione malese, super saporito ma anche pratico e veloce!

Quest’estate ne ho mangiato un sacco, a colazione, pranzo, cena, insomma a tutte le ore! In Malesia infatti non c’è una netta distinzione fra i tre pasti principali della giornata, è tradizione mangiare un po’ di tutto indistintamente.

Vi suggerisco davvero di provarlo, ma di fare attenzione alla scelta del riso, che può essere basmati o comunque a chicco lungo, anche quello per l’insalata di riso va bene, purché non usiate il classico riso con molto amido per risotti!

Nasi goreng

 

 

Preparazione:

 

 

– Per prima cosa fai cuocere il riso da solo in una pentola con dell’acqua leggermente salata.

 

 

– Trita in un mixer o, ancora meglio schiaccia in un mortaio, la cipolla insieme all’aglio e al peperoncino.

 

 

– Lava e taglia la verza e la cicoria finemente.

 

 

– Porta sul fuoco una padella molto capiente con ½ cucchiaio di olio di semi. (Si proprio così! Si utilizza pochissimo olio, non cadete nella tentazione di abbondare e neanche di sostituire con l’olio d’oliva… in Asia l’olio d’oliva non è per niente comune!)

 

 

– Tieni il fuoco basso e aggiungi la polpa di cipolle, aglio e peperoncino che hai preparato prima. Fai cuocere per 1-2 minuti mescolando, senza far bruciare nulla,

 

 

– Unisci anche la cicoria e un po’ meno di ½ bicchiere d’acqua. Cuoci per altri 2 minuti.

 

 

– Nel frattempo scola bene il riso e aggiungilo alla padella.

 

 

– Ora unisci anche la verza (deve rimanere un pochino croccante), pepe in abbondanza, 3 cucchiai di salsa di soia e un cucchiaino di zucchero di canna. Mescola bene. Tieni sul fuoco basso per un paio di minuti.

 

 

– Assaggia ed eventualmente aggiungi ancora un po’ di salsa di soia nel tuo nasi goreng.

 

 

L’elefante consiglia: Se vuoi puoi arricchirlo ancora di più e renderlo un piatto unico aggiungendo un po’ di tofu a cubetti fatto saltare in padella qualche minuto con salsa di soia e pepe.

 

 

Enjoy!