Friselle calabresi

Friselle calabresi

Quando i miei suoceri tornano dalle vacanze per me è una festa! Ci portano sempre delle leccornie calabresi a cui non sappiamo proprio rinunciare.

Quest’anno some sempre è arrivato taanto origano, taaante olive e taaante friselle!

Se anche voi siete del nord come me e non sapevate dell’esistenza delle friselle dovete assolutamente rimediare. Si tratta di “pane molto secco e duro” che prima di essere condito a piacimento va bagnato un po’ con l’acqua per ammorbidirsi.

Ricordo ancora la prima volta che vidi mia suocera bagnare quel “crostino” sotto l’acqua e pensai: “ma che diavolo fa? Io non me lo mangio quello!”. E invece ora ne vado matta… quante volte bisogna ricredersi nella vita!

Vi lascio qui una ricetta veloce veloce di queste friselle calabresi per gustarle al meglio magari in pranzo rapido anche fuori casa!

Friselle calabresi

 

 

Preparazione:

 

 

– Per prima cosa lava e taglia il pomodoro a cubetti non troppo grossi.

 

 

– Mettili in una ciotola con olio e sale.

 

 

– Taglia la cipolla a pezzettini e aggiungila alla ciotola.

 

 

– Taglia a pezzetti le olive (o taggiasche o casalinghe, evita le classiche da aperitivo) e aggiungile alla ciotola.

 

 

– Tagliuzza il basilico sui pomodori e spolvera con dell’origano.

 

 

– Ora bagna leggermente con un filo d’acqua le tue friselle.

 

 

– Finisci di bagnarle con l’acqua che avranno rilasciato i pomodori (se li prepari 15 min prima avranno fatto ancora più acqua, ottima per bagnare le friselle!) e poi completa le tue friselle calabresi guarnendo con il condimento di pomodori, cipolla e olive.

 

 

Enjoy!