Polpette di topinambur

Polpette di topinambur

Devo ammetterlo… la cucina non è sempre rosa e fiori.

Le sconfitte fanno parte del gioco e devi imparare ad accettarle senza abbatterti, ma anzi uscirne più forte!

Un mio fallimento sono state le polpette. Ho provato e riprovato, assaggiato riassaggiato, storto il naso e poi, finalmente… ho sorriso! Il mio povero Eric qualche sera ha dovuto mangiare le polpette meno polpette che esistessero, molli, sbriciolose, unte… Ma poi ecco che ho capito che mi stavo complicando troppo la vita e che in realtà le polpette non sono poi così difficili, anche senza uova!

Le ho sperimentate in vari modi, le prime che vi faccio conoscere sono queste polpette di topinambur, tanto invernali quanto deliziose!

polpette di topinambur

 

 

Preparazione:

 

 

 – Riducili a tocchetti piccoli i topinambur pelati e il porro.

 

 

-Falli stufare in una padella con un cucchiaio di olio d’oliva e un bicchiere d’acqua. Aggiungi sale, pepe e aromi ( io ho usato le erbe di provenza).

 

 

-Quando i topinambur saranno morbidi e l’acqua si sarà asciugata, toglili da fuoco e mettili in una ciotola (se è necessario per farli ammorbidire aggiungi altra acqua alla padella).

 

 

-Aggiungi pane grattato in abbondanza fino a raggiungere un composto non appiccicoso e polpettoso (seguite l’istinto!).

 

 

-A parte prepara un piatto con pane grattato e un altro piatto con 3 cucchiai di farina di ceci e acqua (mettine a filo fino a raggiungere la consistenza simile e quella dell’uovo sbattuto).

 

-Crea con le mani delle palline della grandezza che preferisci e poi impanale passandole prima nel nostro “finto uovo” di farina di ceci e poi nel pan grattato.

 

 

– Friggi in olio di semi fino a doratura. Otterrai delle polpette croccantissime!

 

 

– Servi le tue polpette di topinambur con maionese veg o senape.

 

 

Enjoy!